Visualizzazioni totali

venerdì 6 giugno 2014

Rubrica il mio amico buon gusto: prepararsi per il lavoro

Ciao ragazze
dopo un mese di stop della rubrica sempre per mancanza di tempo e anche di nuovi outfit perchè ho fatto il cambio della stagione e posso proporvi degli altri abbianamenti nuovi con tutto il guardaroba primavera estate..
Quelllo che vi propongo oggi è un vestito che ho usato per andare al lavoro di qualche settimana fa
  1. Vestito in seta di Max &Co 
  2. Borsa Braccialini 
  3. Scarpe Aimeè del mio matrimonio 
  4. Coprispalle di Sandro Ferrone
  5. Orecchini Claudia Creativando Creazioni Artigianali
  6. Collana Accessorize


 
Baci buona giornata e buon week end Alex

8 commenti:

  1. buongiorno Alex, sei stata una grande a prendere delle scarpe da sposa che potessero essere riutilizzate!
    Il vestitino è molto carino, buona giornata carissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale,
      si le mie scarpette del matrimonio non potevano essere bianche visto il vestito azzurro, ed essendo blu è stato facile riusarle. Baci buona giornata Alex

      Elimina
  2. Alex, a quando una bella rubrica "on the road" sul cattivo gusto dilagante?? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara
      ci sto pensando ma bisogna trovare i soggetti per la città che possa immortalare per fare la rubrica...direi che qualche idea ci sia già in testa. Baci buona giornata Alex

      Elimina
  3. Il vestito è bellissimo! ne ho uno simile, ma tutto nero e lo adoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Miki,
      questo è un vecchio vestito che avevo preso per un possibili matrimonio poi alla fine avevo cambiato idea. Baci buona giornata Alex

      Elimina
  4. sei sempre elegantissima, complimenti!!! ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena
      grazie molto gentile io amo essere sempre in ordine e coordinare tutto...è una mia malattia. Baci buona giornata Alex

      Elimina

Grazie per essere passato. Thanks for your visit. Se si muove una critica nei confronti di chi scrive, pregasi di farlo con decoro, usando un italiano corretto e non da scaricatore di porto. GRAZIE