Visualizzazioni totali

mercoledì 12 marzo 2014

Rubrica: l'angolo del libro

Ciao ragazze
oggi torna l'appuntamento con l'angolo del libro e il  mese di febbraio mi sono data da fare ho  letto ben 6 libri vero erano tutti molto discorsivi e leggeri da leggere, ma anche avvincenti e intriganti perchè io potessi insieme a tutti i miei impegni anche fa coincidere e stanziare centinaia di pagine di lettura.
Prima di tutto ho finito la saga della ragazza Drago quindi il 3°-4°-5° libro ovvero
  1. La Clessidra di Aldibah, 2010
  2. I Gemelli di Kuma, 2011
  3. L'ultima battaglia 2012


La storia si fa sempre più avvincente nella ricerca dei frutti e dei Dragoniani che mancano i frutti sono 5 come devo essere di Dragoniani, ma da brava scrittrice all'inizio del terzo libro La Clessidra di Aldibah crea un diversivo e un colpo di scena nella stesso libro che vi indurrà a non lasciare facilmente le pagine del libro.

Il quarto libro i gemelli di Kuma da la possibilità di carprire la vera capacità di questa scrittrice di articolare e continuare una storia su diversi fronti e non perdere mai le fila del discorso e l'armonia della sua opera nella totalità i personaggi crescono e scoprono lati di loro che tenevano ben nascosti.
La loro evoluzione e la loro collaborazione fa si che il loro scopo sia quello di arrivare alla fine della loro missione

 Il quinto libro l'ultima battaglia è il giusto epilogo di una sagra ben strutturata ed orchestrata, una saga che ti incolla alle pagine e ti avvince sempre di più andando avanti a leggerla
Qui la maturazione dei personaggi giungere al termine, ormai tutti hanno accettato il loro ruolo e sono pronti a sacrificarsi per la loro misisone, qui si trovano combattuti ma anche uniti in unico scopo il giusto libro che chiude una saga ben congeniata.


 L'altra trilogia che ho letto è di Irena Cao, credo che in fondi abbia cercato di emulare la signora che ha scritto Mister Grey cercando di far calare il personaggio tenebroso e scontroso tra le mura di una cucina dove arte e gusto e ricerca la fanno da padrona, la donna che incontra in questo caso è una restuauratrice a cui sconvolga la vita, sicuramente ha cercato di creare una storia che avesse un senso logico, cerca di dare spesso ai suoi personaggi che si perdono un po', si rincorrono una dei lati positivi sicuramente è la fluidità della scrittura, ma dimenticatevi una lettura impegnata va bene come compagnia sotto l'ombrellone o in viaggio sul treno o sul metrò, una lettura leggera senza nessunissimo messaggio, forse solo quello di osare e non avere paura di tentare.
I tre libri si intitolano Io ti guardo, Io ti sento Io ti voglio, io onestamente sono stata contenta di averla letta in ebook, onestamente mi piace leggere tutti i generi e questo è etichettato come erotico...mah non sono molto sicura che gli erotici che hanno dato vita al genere siano molto d'accordo. comunque una trilogia che si lascia leggere.
Buona lettura baci buona giornata Alex

8 commenti:

  1. Ciao Alessia :))
    Grazie della visita sempre graditissima :)
    Grazie per le recensioni!
    Un bacione, a presto
    Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paolo,
      di nulla, è sempre un piacere leggerti perchè proponi delle belle selezioni. Grazie baci buona giornata Alex

      Elimina
  2. grande Alex!
    La Troisi vorrei leggerla anche io, la trilogia invece credo che non mi avrà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla Troisi ci farei un pensierino anch'io :)

      Elimina
    2. Ciao Ale,
      si te la consiglio. Baci buona giornata Alex

      Elimina
    3. Ciao Sara,
      merita come scrittice sono dei libri molto leggeri e scorrevoli. Baci buona giornata Alex

      Elimina
  3. Io ultimamente mi sono arenata per via del fatto che mi muovo meno in treno e il treno è proprio il luogo in cui leggo e mi rilasso....però come sai i fantasy sono il mio genere quindi in formato e book potrei cercarli.bacino Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eli,
      te li consiglio tutti, poi ebook sono così comodi. Baci buona giornata Alex

      Elimina

Grazie per essere passato. Thanks for your visit. Se si muove una critica nei confronti di chi scrive, pregasi di farlo con decoro, usando un italiano corretto e non da scaricatore di porto. GRAZIE