Visualizzazioni totali

venerdì 26 aprile 2013

Rubrica delle pietre: La turchese

Ciao Ragazze
anche questa settimana si sta chiudendo e domani sarà un bellissimo giorno perchè riabbraccio le miei amiche e festeggiamo i loro compleanni.
Come al solito è arrivato il venerdì e vi lascio una nuova gemma la Turchese.






Il nome turchese deriva dal francese pierre turquese ovvero Turchia stava a significare il transito attraverso la Turchia.
Azzurra mediamente macchietta di inclusioni di limonite.
Antichi nome della turchese:
Chalchihiult per gli Aztechi
Callate per i Romani

È un fosfato idrato di Al  Cu
CuAl6[(OH)2(PO4)]*4H2O
La turchese non la si trova in cristalli singoli ma in aggregati,  cristalli sono stati trovato per la prima volta nel 1911 in Virginia.
Si tratta di un aggregato molto compatto microcristallino, terroso in vene di vario spessore e in croste attraversate da venature brunastre o nere di limonite.(a volte decimetriche o metriche)
Il colore è dovuto al Cu e Fe che le da una sfumatura verdastra, poco apprezzata in commercio, il tendere a diventare verde dipende dall’ossidazione dell’ossidi di Fe che reagisce con l’aria.


Indice di rifrazione = n = 1,62  = 1,610  = 1,640

Birifrangenza = 0,040 nei cristalli

Densità = 2,60-2,90  (2,85 compatti Iran)

Durezza = 5-6

Lucentezza =  cerea

Trasparente = O

Sfaldatura  = assente

Frattura = da irregolare a volte concoide

Spettro  = 460 432nm (la presenza di questa banda da la sicurezza che la turchese sia naturale) meno visibile 422nm.

Fluorescenza = UVL gialla verdastra, blu
UVC nulla

Commercialmente è apprezzato il colore compatto

Genesi

ü  la turchese è un materiale di alterazione in clima aridi
ü  si deposita in H2O sotterranee
ü  percola in prossimità di depositi di Cu (nelle arenarie si può trovare in pori)
ü  in cavità di rocce vulcaniche (trachiti) e sedimentarie (arenarie cementate areniti)

Giacimenti :

1.      Editto penisola del Sinai sfrutta dalla popolazione già nel 550 a.C
2.      3200 a.C si organizzavano delle vere e proprie spedizioni con la scorta per cercare il minerale e le campagne duravano anche 3 anni
3.      Asia
a.       Iran (una volta Persia) di Nishapir sfruttati dal 2000 a.C si estrae la turchese più bella
b.      Cina provincie di Huber Shaanxi
c.       Uzbekistan
4.      America
a.       Usa (New Messico, Nevada, Arizona Colorado)
b.      Brasile
c.       Cile
d.      Messico
5.      Australia

Valutazione

Prima qualità
1.      Di tipo A
a.       colore azzurro intenso
b.      colore omogeneo
c.       privo di matrice
d.      lucidato elevata lucentezza (semi traslucido)
e.       aspetto vetroso (Iran)
Di tipo B come A am con una bella ragnatela vene sottili (ragnatela persiana)
C come Acon una quantità variabile di matrice “matrice persiana”

Seconda qualità

1.      Tipo A
a.       Colore azzurro  più chiaro non omogeneo
b.      Senza matrice
c.       Lucentezza media
d.      Più opaca del turchese persiano
2.      Tipo B come A  ma con una ragnatela bella
3.      Tipo C come A ma con una matrice variabile

Terza qualità

1.      colorazione azzurro verdastra o verde azzurrastra
2.      con ragnatela e con matrice

Quarta qualità

Colore verde giallastro completamente verde

Trattamenti

Impregnazione

1.      si effettuano per migliorare l’aspetto del materiale e vivacizzare il colore
2.      trattamento superficiale con rivestimento in cera o paraffina (politura della gemma)
3.      fa parte del processo di lavorazione
4.      cera o paraffina se rimosse possono essere attaccati dagli acidi della pelle.

Tintura

Si effettua per intensificare il colore, i coloranti blu di prussia.
Riconoscimento:
ü  attenta osservazione al microscopio delle anomalie di concentrazione del colore lungo le fratture e porosità
ü  pulizia con acetone si elimina la colorazione solo se non c’è paraffina

Stabilizzazione

Con sostanze plastiche per compattare il materiale in modo che risulti poco poroso e che abbia una continuità ottica per sembra di un colore maggiormente intenso e saturare il colore, è stabilizzante, si usa il plexiglas (una plastica dura vitrea)

Riconoscimento 

1.      utilizzando il pirografo
2.      spettrofotometria IR ( le plastiche mostrano un picco dove non dovrebbe esserci)

In Arizona sui banchi terrosi che si disfano viene spruzzato direttamente questo plexiglas liquido in modo tale da compattare il materiale direttamente nei giacimenti. (è materiale formato metà da turchese e metà da plexiglas)

Trattamento Zachery

Le turchesi trattate in questo modo possono
ü  essere trattate sia superficialmente che  profondamente,
ü  il colore può essere incrementato o mantenuto
ü  il processo è segreto
ü  per riconoscerlo si utilizza un analisi chimica
ü  concentrazione di K maggiore rispetto alla turchese naturale
ü  se fratturato vi è una maggior concentrazione di colore lungo le fratture
ü  ma non vengono usate tinture

Segni Zodiacali


  1. Ariete
  2. Gemelli
  3. Sagittario
Cristalloterapia
  1.  Stimola a prendere in mano le redine della propria esistenza
  2. Permette di esprimere i propri sentimenti e pensieri
  3. Rende dimanici ma tranquilli
  4. Mitiga gli stati d'animo
  5. Protegge da influeze esterne 
  6. Aiuta ad andare al di là delle apparenza
Ora vi saluto vi mando abbraccio baci buona giornata e buon week end Alex

4 commenti:

  1. Amo il turchese, scommetto anche tu!
    A domani cara Alex! un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale
      si il turchese ho un ciondolo e un anello. Baci buona giornata Alex

      Elimina
  2. adoro il turchese la scorsa estate ho preso degli orecchini trovo sianoperfetti in estate
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara
      ho anch'io qualcosa di turchese e mi piace parecchio. Baci buona giornata Alex

      Elimina

Grazie per essere passato. Thanks for your visit. Se si muove una critica nei confronti di chi scrive, pregasi di farlo con decoro, usando un italiano corretto e non da scaricatore di porto. GRAZIE