Visualizzazioni totali

sabato 22 settembre 2012

Ho voglia di spendere.....

Ciao care amiche
si ho voglia di spendere anche se non è il caso, visto tutti gli acquisti che vi ho mostrato, ma ho voglia di dimenticare e l'unico modo di smettere di pensare è spendere.


Così 6 anni fa combattei la mia battaglia contro la depressione di mia madre, spesi tantissimo in abbigliamento poi con gli anni successivi comprai molto meno, ma all'epoca ogni cosa che mi piaceva compravo, contando che non lavoravo neanche e che venivo mantenuta dai miei genitori.
Spendevo per il gusto di avere non perchè ne avessi bisogno, sapevo perchè lo facevo per dimenticare e per sentirmi meno impotente e meno sola di fronte alle difficoltà che dovevo affrontare ( intendiamo non sono mai stata sola ma la sensazione era quella).
Si lo so che essere una shopper compulsiva è una malattia, so anche che era il mio modo per non cadere in depressione e in apatia, cercare in qualche modo di dare colore almeno al mio abbigliamento per non sentirmi spegnere anch'io a poco a poco.
Mi sentivo sola e così combattevo la mia solitudine cercando di non pensare tenendomi impegnata il più possibile, per non riflettere e per non angosciarmi maggiormente per quello che stavo affrontando.
Come vi ho già detto il mio calvario è riniziato e ancora una volta questa voglia smisurata di buttare via i soldi si è riaffacciata, ovviamente so che non devo cedere ma è molto lusinghiera la cosa, mi appaga al momento; ma poi cosa mi resta? Un altro capo nell'armadio che indosserò e che si stiperà insieme a tutti gli altri che ho, che ovviamente non vorrò buttare perchè comunque hanno pochi anni, sono bellissimi e possibile rinventarli.
Così cerco di affrontare la mia prova nuovamente, mettendo nero su bianco quello che cerco di razionalizzare da tempo, il fatto che ho la carta di credito facile, che amo i bei vestiti e mi piace essere sempre originale e perfetta anche se per ora in ufficio ci vado poco e potrei anche soprassedere.
Sono riuscita a smettere di comprare make up perchè me lo sono imposto, adesso altro passo che devo fare è smettere di comprare ogni piè sospinto nuovi capi anche se quest'anno ci sono collezioni veramente favolose, o sono io che le trovo tali visto che ho maggior voglia di provare nuovi colori e nuovi abbinamenti.
Si ve lo confesso ieri sono entrata nel negozi di Liu Jo e ho provato due paia di pantaloni uno bordeaux e uno senape, con abbinato un top bordeaux che stava bene con tutte e due i capi, ovviamente ero entrata solo per provare e togliermi lo sfizio di vedere due colori che nel mio armadio non ci sono almeno nei pantaloni.
Quello senape è in velluto a coste molto morbido e a zampa carinissimo indossato, ma non sono sicura di essere adatta per questo tipo di taglio di pantaloni. ( costo di questa meraviglia 125€) lo trovate sul catalogo online nella sezione jeans.
Altro è più portabile in quanto è un taglio jeans dritto regolare che calza bene e utilizzabile in tutte le occasioni con un top con volant e brillantini coordinato dello stesso colore che rende l'outfit ideale per un'aperitivo tra amiche o una semplice passeggiata per negozi. ( costo del pantalone 89€ costo del top 69€)  
Beh visto che avevo voglia di spendere ho fatto un bel respiro e ho detto alla commessa che sarei ripassata nelle prossime settimane e poi uscendo mi sono fatta la solita domanda; ma mi servono gli ennesimi pantaloni?
Sono sicuramente belli un colore moda e nuovo rispetto a quello che indossi, ma ribadisco ti servono????
La domanda è lecita ma la risposta faccio fatica a darla questa volta, se sono molto decisa sul make up sull'abbigliamento faccio molto più fatica, sono molto incerta, l'unica cosa che so che mi ero riproposta di non comprare nulla entrando e ce l'ho fatta, una volta non ce l'avrei fatta.
Credo che il parlare con voi dei miei acquisti sia forse un modo di essere esibizionista o vanitosa, io ho sempre scritto con sincerità quello che pensavo, cercando in tutti i modo di non influenzarvi, anche se credo che in qualche modo vi ho spinto all'acquisto di qualcosa che forse non avevate bisogno
Se questa cosa fosse accaduta vi porgo le mie scuse, mi assumo le mie responsabilità e vi chiedo di perdonare la mia leggerezza che è stata sempre spinta sull'onda dell'entusiasmo e della spontaneità.
Credo che ognuna di noi dovrebbe in qualche modo chiedersi perchè si apre un blog e ci si scrive sopra di tutte le passioni che possiamo avere.
Credo che a volte abbia perso il senso del decoro e della misura me ne rendo conto solo ora, vi chiedo scusa per questa mia mancanza di tatto, in mia discolpa non chiamo a testimoniare nessuno perchè so di essere colpevo di fronte alla giuria quindi mi assumo ogni responsabilità; la mia unica speranza è quella che ognuna di voi abbia sempre letto i miei post solo per il gusto di stare tra amiche, come se fossi in un salotto dove parlando vengono fuori le nuove tendenze, e i nuovi acquisti, spero di non avervi mai spinto a comprare solo per il gusto di comprare.
Ora vi saluto vi auguro un buon week end un bac buona giornata e grazie di essere passate di qui Alex


26 commenti:

  1. La sincerità e' il tuo forte... Devo confessarti che anche io ricorro allo shopping nei momenti di maggiore debolezza, sempre secondo le mie possibilità economiche del momento pero'... Certo a volte non mi regolo, ma preferisco prendere una borsa all'anno da un sacco di soldi che 10 che non mi soddisfano!
    L'eccesso non va bene, la gratificazione si!
    Un bacione, buon week end e non sentirti troppo in colpa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara...la penso esattamente come Alessia... l'importante è cercare di darsi una regolata e spendere nei limiti del possibile :) poi sognare non costa nulla...se hai visto le mie ultime tentazioni sai di cosa parlo :)

      Elimina
    2. Ciao Ale
      si la sincerità è sempre stata una mia caratteristica, e la mia debolezza più grande è avere le mani bucate, cavolo siamo arrivati alle stigmate...Credo di non sentirmi in colpa ma di aver voluto finalmente affrontare a mente serena e razionale una mia grande debolezza, mi piacciono le cose belle e mi piace cambiare look tutti i giorni. Credo che se mettessi insieme il guardaroba invernale e quello estivo riuscirei a vestirmi in 150 modi diversi senza mai ripetermi...forse ho un guardaroba eccessivo???? Si credo proprio di Si. Baci buona giornata Alex. Ps. ma certi capi di quest'anno restano bellissimi

      Elimina
    3. Ciao Maria
      certo ho visto la tua wishlist e sono d'accordo con te sognare non costa nulla, solo che spesso io passo dal sogno alla realtà, forse con troppa disinvoltura...contando che vorrei comparmi mezza collezione di Liu Jo, non è proprio una cosa normale, direi un po' da malati. Baci buona giornata Alex

      Elimina
  2. Alex, ti capisco più di quanto immagini. Ti mando un abbraccio forte e non vedo l'ora di poterci incontrare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara
      mi farà molto piacere vedervi farvi capire dal vivo come io possa essere maniaca dello shopping, conta che da quando vivo tra Mi e Mn, in centro a Mi ci vado molto poco ma alla fine riesco a spendere uno sproposito. Baci buona giornata Alex

      Elimina
  3. Alex, capita a tutti di avere un periodo un po' così, l'importante è non esagerare e non perdere il controllo; il fatto stesso che tu ti ponga la domanda se ti servono o meno tutti quei vestiti significa che sei in grado di darti un freno, quindi non stare a incolparti troppo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, grazie
      si effettivamente mi chiedo se sia opportuno quel vestito o quel capo quando aprendo l'armadio l'ho pieno di vestiti accessori e trucchi allora mi do una regolata e mi inizio a dire cosa puoi rinunciare...al trucco ok taglio netto su quelle spese, poi andiamo avanti sul vestiario e qui casco perchè inizio a dire ma quel paio di pantaloni potrebbe servirmi, e se prendessi anche quella gonna che tanto carina, e quel vestito in fondo lo potrei usare per quell'occasione....ed ecco che esco dal negozio con una borsa piena di begli abiti che userò certamente ma che avrei potuto anche lasciare in negozio. Baci buona giornata Alex

      Elimina
  4. Ciao Alessia, ti capisco anch'io, pure troppo...lo shopping consolatorio è sempre una sorta di via di fuga per me: lo faccio per premiarmi (dopo un esame andato bene, ad es., mi sento sempre in diritto di acquistare qualcosa per me senza sentirmi troppo in colpa...), ma sopratutto per tirarmi su nei periodi meno rosei...Questo è proprio uno di quelli e infatti sto spendendo un bel po' in frivolezze e quando me ne rendo conto, e mi sento in colpa, cerco di giustificarmi dicendomi che ne ho bisogno e che ora non riesco a pensare anche di togliermi questo sfizio che mi è rimasto...
    Ovviamente cerco cmq di darmi una certa controllata, perchè ancora studio e non ho un lavoro e il senso di colpa nei confronti dei miei genitori (anche se poi magari, per non pesargli troppo, rinuncio ad altro che per me è più facile non sentire come necessario, magari quando vado a fare la spesa faccio i conti al centesimo e se un alimento costa troppo ci rinuncio...e mi rendo conto che questa pià che una giustificazione sembra un'aggravante...!!) c'è, però mi rendo cmq conto di spendere più del necessario in prodotti che poi uso poco o che ci metterò un'eternità a finire, se mai finiranno (cura del corpo&makeup sono i miei vizi peggiori)...
    Boh, non so come fare ad aiutarmi, né dare un consiglio a te...io per rendermi conto di quanto ho e di quanto poi uso i miei prodotti ho iniziato a fare dei "make-up of the day" sul mio blog, così da capire quanti look diversi posso creare con ciò che ho già in casa, in modo da tentare di rispolverare e "riscoprire" prodotti che non uso mai e via dicendo...non posso dire che funzioni al 100%, però un po' aiuta...purtroppo, poi, è più facile trovare la forza di smettere quando il mondo attorno ci sorride, ma quando si attraversano periodi bui, e si deve impiegare la propria forza in altro modo, certi problemi si tende a sentirli come minori, anche se ci sono e bisognerà farci i conti poi...
    Ti mando un abbraccio, so di non essere stata d'aiuto o conforto, ma ti sono vicina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pink
      si lo shopping è proprio terapeutico, ma a volte non ti capita quando hai finito di acquistare che alla fine quella magica sensazione di attesa sia svanita nel nulla, hai il tuo bel pacchettino ma poi che fai....si lo indosserai o lo usereai ( dipende se abbigliamento o make up) ma potevi rinunciarci e saresti stata bene comunque...credo di si è quello che volevo dirvi che io alla fine quando torno a casa provo quello che ho preso e mi piace ovviamente ma quella sensazione di bello che ho provato nell'acquistarlo è svanita e vorrei tornare in giro per abbuffarmi ancora di vetrine. Grazie di essere passata baci buona giornata Alex

      Elimina
  5. mi sono rivista in ogni tua parola e anche in pink elf .. lo shopping ormai non lo vedo più come una cosa utile per comprare qualcosa che mi serve .. si a volte è cosi .. ma la maggior parte delle volte lo uso come consolazione per i momenti no! esattamente come faccio col cibo .. e grazie al fatto che lo usavo per combattere stress e ansia sul lavoro (le dichiarazioni dei redditi l'anno scorso ci hanno fatto fare vagonate di straordinari e io avendo anche due ore di viaggio praticamente vivevo sulla corriera e in ufficio .. stavo impazzendo e ci davo dentro col cibo prendendo 15 kg!!!) tolti quei kg ogni preoccupazione, ogni crisi, ogni debolezza, ogni paronoia mentale vado di shopping .. e se non ho soldi me lo faccio mettere da parte! capisco tutto cara e se trovi una soluzione fammi sapere! ti abbraccio e ti mando un bacione augurandoti che tutto si risolva per il meglio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Katya
      si lo shopping è proprio quello che uso quando mi sento giù, quando voglio coccolarmi, il cibo non l'ho mai usato per consolarmi forse perchè quando ho dei problemi mi si chiude lo stomaco e inizio a perdere kg. Invece andare in un negozio pieno di colori mi mette il buon umore e potrei stare ore a provare vestiti, perchè solitamente me ne piacciono sempre più di uno. Si mi capita solo un negozio di farmi mettere via una serie di cose che piano piano in tutto l'anno mi compro. Baci buona giornata Alex

      Elimina
  6. Ti capisco perché anche a me comprare qualcosina quando sono giù aiuta a tirare su il morale, un minimo di shopping consolatorio ci può stare, l'importante è tenere a mente il proprio budget. Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ery
      si lo shopping consolatorio aiuta tantissimo, ma è il budget che a volte vorrei dimenticarmi e avere una carta illimitata. Baci buona giornata grazie Alex

      Elimina
  7. Alex, sei una persona di una sensibilità e di una sincerità rare! Non ti preoccupare, molte donne (io compresa) fanno come te, ma ognuno ha le proprie responsabilità e i tuoi post non fanno nulla di male, semplicemente ci regalano qualche minuto di svago e divertimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clara
      i miei post sono sempre stati solo dei momenti di svago che vi proponevo, ma qualche dubbio mi è venuto leggendo un articolo di una giornalista francesce che mazzuolava le ragazze giovani che facevano haul solo per far vedere che loro avevano acquistato un determinato prodotto e ne decantavano i pregi, da una parte posso anche influenzare mio malgrade delle giovani menti, ma mi auguro sempre di aver di fronte persone mature che sappiano scegliere. Le vostre parole mi hanno confermato di aver di fronte persone mature e non facilmente influenzabile ciò mi rende molto felice. Baci buona serata Alex

      Elimina
  8. Mi pare evidente, leggendo anche gli altri commenti, che comprare aiuti tutte noi nei momenti difficili. Fa stare meglio, è innegabile, pare di prendersi cura di se e un pò è così, anche se una cosa non ci serve. Detto questo ognuno deve farlo secondo le sue possibilità. Alex, non colpevolizzarti, questi spazi sono a volte frivoli e a volte no.... non ti colpevolizzare, passare a leggere i tuoi post o a commentare non comporta per forza nessun acquisto. Io passo principalmente per la voglia di leggerti e per la voglia di stare in compagnia!
    Se parlarne con noi ti fa bene e ti "trattiene" dagli eccessi di shopping noi siamo qui e, penso di parlare a nome di tutte, nel dirti che ti ascolteremo sempre volentieri quando avrai bisogno di noi!
    Un bacione e buon weekend intanto cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia
      grazie a te e tutte le ragazze che hanno lasciato un commento, mi hanno fatto piacere. M ha fatto piacere soprattutto leggere che di qui passate come quello che mi sono sempre immaginata un posto per svagarsi e passare qualche minuto insieme, questo mi rincuora perchè non mi sarebbe molto piaciuto essere artefice di una dilapidazione di patrimoni. Baci buona serata Alex

      Elimina
  9. comprare aiuta un po tutte noi perchè ci gratifica da una brutta giornata o un brutto momento...piano piano anche io mi sto calmando.provo a ragionarci e non comprare troppe cose a impulso..se no mi ritroverei con cose belle ma poco portabili.quest'anno in piu lavoro in una scuola dove devo indossare la divisa (tuta) quindi spero che comprerò solo cose belle ed essenziali :-) ma nn so so ci riuscirò :-) se ti va pssa da me c'è un giveaway ancora aperto! bacio eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa,
      si credo che darci una regolata sia un modo per diventare grandi e consapevoli dei veri nostri bisogni. Grazie buona serata baci Alex

      Elimina
  10. Beh, adesso capisco tante cose Alex, capisco perchè tutte le volte che accennavo nei miei post che non ho saputo resistere ad alcuni acquisti mi incoraggiavi sempre a resistere e o ti ringrazio per questo.Non penso che tu debba chiedere scuse a nessuno, penso che tutte noi dovremo pensare prima di acquistare e se non lo faciamo di certo non è colpa tua o di nessun'altro. Ti devo confessare che grazie a te nei ultimi mesi i miei acquisti di make up sono diminuiti, acquisto solo i prodotti che mi servono davvero e qualche prodotto che mi colpisce particolarmente ma non prima di aver'mi informata per bene sulla sua qualità.
    Ecco, non credo di essere molto brava con le parole (dimostrazione i miei post diciamo freddi e poco seguiti-ma non mi arrendo :)), ma spero tanto che tu superi questo momento, e sopratutto che ti renda conto che siamo in tante a sostenerti! Sù il morale!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela,
      diventare un consumatore consapevole è il traguardo che ognuna di noi si dovrebbe porre, se noi boicottassimo il consumismo fine a se stesso, le industrie capirebbero che non ci devono continuamente bombardare di oggetti che sono inutili. Finiamo per riempire le nostre case di oggetti che non ci servono che alla fine per disperazione e noia buttiamo. Sono contenta che tu compri make up in modo consapevole è un grande risultato, potresti celebrare questa notizia di consumatore consapevole. Baci buona giornata Alex

      Elimina
  11. lo shopping è troppo spesso una terapia ahimè... anche io ne sono qualcosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Audrey
      lo shopping è bello ma è costoso per i nostri portafogli. Baci buona giornata Alex

      Elimina
  12. Ciao alex, mi aggiungo anche io nel dire che è vero lo shopping aiuta nei momenti più difficili. Spesso compro cosmetici che fondamentalmente non mi servono perchè hanno un packaging davvero carino o perchè costano poco. Io quando sono giù di morale cucino, soprattutto dolci. Mi piace davvero tanto farlo e mi rilassa. Forse perchè è un lavoro di precisione e quindi devo stare molto attenta mentre lo faccio. Però è inutile negarlo, un pò di sano shopping bisogna farlo:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elli
      lo shopping è qualcosa che mi distende quindi cerco di comprare quello che mi serve, ma alla fine compero sempre qualcosa in più del dovuto, lo faccio soprattutto con l'abbigliamento coi trucchi come ti ho detto sto cercando di fare degli acquisti mirati e sempre molto easy non voglio continuare ad aumentare il già nutrito numero di prodotti che posseggo. Baci buona giornata Alex

      Elimina

Grazie per essere passato. Thanks for your visit. Se si muove una critica nei confronti di chi scrive, pregasi di farlo con decoro, usando un italiano corretto e non da scaricatore di porto. GRAZIE