Visualizzazioni totali

venerdì 27 gennaio 2012

Il giorno della memoria

Ciao ragazze
tra trucchi abiti e belletti credo sia importante ricordarci vicendevolmente che oggi è un giorno importante, quello della memoria, ricordare coloro che hanno vissuto una tragica esperienza e sono sopravvissuti per potercela raccontare e anche soprattutto per chi non è uscito vivo dai campi di concentramento, ricordiamoci che dietro quel filo spinato sono morti più di 11 milioni di persone.
Credo che le immagini parli meglio di me. Le foto che vedete sono state scaricate direttamente da internet non sono mai stata ad  Auschiwitz






Quest'ultima immagina rappresenta ma nostra speranza che ciò che è accaduto non si ripeta, che dal filo spinato nasca vita e bellezza.
Vi ricordo due film, o meglio un libro da cui è tratto il film e un film che per noi Italiani ha un grande significato perchè portò Benigni alla ribalta del mondo degli Oscar, con un capolavoro che è " La vita è bella".
L'immagine più alta di quel film è quando Benigni protegge il figlio dalle brutture del lager e lo "inganna" per il suo bene dicendo che è un gioco e se suo figlio vuole vincere carro armato, dovrà conquistare 1000 punti.
Il più alto amore che esista è quello di proteggere i propri figli e sacrificarsi per loro, così farà Benigni.

L'altro film e libro è Shindler's List è un libro toccante e la scena più toccante sia nel libro sia nel film è la bambina dal cappotto rosso, vi consiglio prima di leggere il libro e poi vedere il film.
Baci buona giornata e buon week end per non dimenticare chi ci ha dato la possibilità di poter parlare liberamente di questo avvenimento che sconvolse l'Europa, e che non deve essere mai dimenticato.

9 commenti:

  1. Che dire...non ci sono parole per esprimere le emozioni che si provano guardando le immagini e cercando e non riuscendo ad immaginare ciò che hanno subito questi innocenti...

    RispondiElimina
  2. Io ci sono stata ed ho appena pubblicato il post con le mie foto scattate lì, mi farebbe piacere un tuo parere perchè ti stimo molto com epersona che ho potuto conosceredal blog e dai commenti...
    cmq come esperienza te la consiglio, per quanto molto forte... a me ha aperto un mondo di sensazioni mai provate, ho davvero avuto l'orrore negli occhi, più utile di tremila libri di storia per capire...
    audrey

    RispondiElimina
  3. Non ci son parole ma le emozioni quando si rivedono queste immagini sono tantissime e profonde. Il film Shindler's list merita molto. Mi ha toccato tantissimo!!! Ciò che è accaduto non deve essere mai dimenticato....

    RispondiElimina
  4. Hai ragione cara Alex, è importante non dimenticare oggi, ma soprattutto è importante che il ricordo di questi errori ci accompagni ogni giorno.

    RispondiElimina
  5. Mai dimenticare, significherebbe non aver imparato niente dal passato.

    RispondiElimina
  6. Ogni volta che vedo queste immagini mi vengono i brividi e me ne vengono ancora di più quando sento che ci sono persone che non credono che tutto questo sia successo.

    RispondiElimina
  7. ciao, grazie per aver postato il tuo commento per il mio articolo la penso come te.
    Un film che ho visto con i miei figli che fa capire come siamo tutti uguali, senza distinzioni, è IL BAMBINO CON IL PIGIAMA A STRISCIE. Essere come i bambini con il loro cuore, non fermandosi all'aspetto insegna ad ogniuno che siamo uguali tutti allo stesso modo. Baci baci grazie per aver ricordato e per che non si compiano più atti del genere a presto

    RispondiElimina
  8. Hai fatto bene a scrivere questo post, nonostante noi siamo quì a chiacchierare di trucchi e frivolezze non bisogna dimenticare le cose brutte che sono accadute.

    RispondiElimina
  9. Ciao! Grazie per questo bellissimo post...purtroppo l'indifferenza è uno dei mali del nostro tempo e credo che giornate dedicate a queste tragedie accadute solo pochi decenni fa ci debbano aiutare a riflettere che nella vita niente è poi così scontato. Bacioni ti seguirò volentieri

    RispondiElimina

Grazie per essere passato. Thanks for your visit. Se si muove una critica nei confronti di chi scrive, pregasi di farlo con decoro, usando un italiano corretto e non da scaricatore di porto. GRAZIE