Visualizzazioni totali

venerdì 11 marzo 2011

Terremoto

Ciao ragazze,
questo post non sarà ne divertente ne tanto meno di semplice lettura.
Vorrei affrontare con voi un tema che negli ultissimi anni sembra molto più ricorrente di prima...ovvero i terremoti.
Vi racconto cosa accade a seguito di energia spigionata dalla terra...il terremoto è dovuto a una serie di onde che si muovono su piano diversi e quelle che maggiormente incidono sulla vita dell'uomo sono quelle dette L e R  sono quelle superficiali che vibrano sul piano orizzontale ( L) e sul piano verticale (R) rispetto al piano di propagazione. Le onde invece che generano il terremoto sono onde P ed S ( P sono più profonde e vibrano nel piano di propagazione dell'onda le onde S sono le secondarie e vibrano perpendicolarmente al piano della roccia.
Ammetto che già da spiegare a parole il terremoto non sia di facile comprensione, ma io ne sono sempre stata affascinta dalla sua potenza distruttiva, ma  anche della sua democraticità, colpisce chiunque non guarda se ricco o povero, arriva e devasta. La sua potenza è terrribile, i danni che provoca sono ingenti dipende sempre dalle strutture che sono sottoposte allo stess delle onde...
L'avvenimento più devastate che è accaduto in Giappone non è tanto il terremoto che ha distrutto qualche struttura ( non so se avete visto le immagini ma scene di panico non ce ne sono state, loro sono abituali a convivere con il terremoto visto che si trovano su una zona di faglia altamente tellurica...è una zona di fragilità della crosta è la zona di subduzione della crosta stessa; ovvero la crosa si getta all'interno del terra e viene con processi di fusione sciolta.. ( molto semplicistica come descrizione), ma lo stress maggiore lo ha subito il mare che ha dato luogo ad onde anomale dette tsunami ( deriva proprio dal giappone vuol dire onda del porto), sono provocate anch'esse dalle onde del terremoto visto che il cuore ( epicentro) è proprio situato in mezzo al mare...
Questo post è un po' diverso, ha le sue radici nella mia formazione di geologo, sono molto affascinata sia dai terremoti sia dalle eruzioni vulcaniche,  hanno qualcosa di spettacolare anche se devastante.
Ciao buona giornata buon week end se avete domande sono qui a vostra disposizione baci Alex

3 commenti:

  1. Mi ha colpito questo post, oggi mentre postavo i regali di compleanno e nel contempo sentivo le notizie mi sono sentita A) idiota perchè davo importanza a stupidi oggetti materiali in un momento simile B) fortunata perchè come possiamo notare ogni giorno siamo in una parte di mondo molto più fortunata di altre...
    So che non ci sono risposte a questo mio stato d'animo, ma mi sono sentita di condividerlo con te dato che hai avuto il coraggio di affrontare l'argomento e con la solita grazia.
    Scusa lo sfogo e grazie per essere come sei!!

    http://audreyinwonderland-audrey.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Ciao Audrey,
    grazie di essere passata da queste parti è sempre un piacere leggere i tuoi commenti questo blog è anche un po' vostro, di chi mi legge, mi diverto a lascairvi dei post per i quali potete usarli anche come vostro sfogo. Grazie anche dell'altro post sto bene ora grazie buon week end

    RispondiElimina
  3. La preparazione (come hanno dimostrato i Giapponesi) è l'unica possibilità che abbiamo per limitare i danni causati da eventi del genere; è importante conoscere le dinamiche di ciò che accade anche se non si è esperti del settore, per questo ritengo che questo post, un pò insolito, sia molto utile!
    baci
    S


    http://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina

Grazie per essere passato. Thanks for your visit. Se si muove una critica nei confronti di chi scrive, pregasi di farlo con decoro, usando un italiano corretto e non da scaricatore di porto. GRAZIE